Caricamento

Chi sono

In poche parole: classe 95, laurea in economia aziendale, appassionato di dati e politica.

Ho iniziato a giocare con l’informatica fin da ragazzo, approcciandomi al mondo IT con un primissimo windows ME, cercando di capire cosa ci fossero dietro quelle figure che si muovevano sul monitor.

Molti mi conoscono per aver fondato EconomiaItalia nel 2018, una piattaforma di approfondimento economico.


EconomiaItalia è un collettivo di persone che si occupano di divulgazione di temi economici e non, ribaltando il paradigma che guida l’informazione in Italia. Siamo convinti che solo con logiche bottom up si possa inseguire il cambiamento, ma questo deve essere guidato dai fatti, dalla logica e dai dati, non dal mero populismo.


In real life, nonostante la mia “giovane” età (in Italia si è giovani fino ai 40 anni) ho avuto modo di cimentarmi con le mie conoscenze in più ambiti, sviluppando piattaforme di analisi dati per importanti realtà agricole e vinicole della Franciacorta per poi finire a gestire la parte di analisi commerciale e le politiche di prezzo del settore Gas&OIL di una importante realtà del bresciano.

Nel 2018, mentre concludevo l’ultimo anno di magistrale, ho ottenuto una posizione come Controller Junior per Adecco, dove mi occupavo, fra le altre cose, dell’analisi finanziaria di alcuni centri di costo.

Dal 2020, a seguito di un master promosso da AdFrom dedicato alla gestione del rischio ICT, ho intrapreso la mia avventura nel mondo dell’organizzazione aziendale come consulente di Protiviti, sviluppando, gestendo e auditando in team servizi in ambito GDPR e Risk Governance per alcune controllate dello stato Italiano e altri player quotati, come ad esempio Consip, Feltrinelli, Deutsche Bank.

Ad Aprile 2020 ho pubblicato il mio primo libro che in poche pagine racchiude quelli che io ritengo siano i problemi macroeconomici e politici più importanti dell’Italia.

A causa della pandemia ho dovuto spostare la conclusione del mio percorso di studi a maggio 2020. Il tema della tesi magistrale è ruotato attorno agli EsBies, una forma di debito comune europeo che si discosta dei più noti Eurobond, collegandoli a delle possibili soluzioni per rilanciare l’innovazione e lo sviluppo dei paesi del Sud Europa, senza violare gli equilibri di bilancio.

Una volta terminato il mio percorso di studi ho deciso di allargare le mie competenze grazie al progetto di LiberiOltre, col quale ho collaborato direttamente fino all’ottobre 2021 gestendo alcune rubriche di approfondimento economico e facendo nascere il canale Twitch dedicato. Ad oggi faccio parte dei soci fondatori dell’associazione omonima.

Da gennaio 2021 ho scelto di aprire una mia attività imprenditoriale fornendo servizi sia a banche sistemiche nella gestione del rischio ICT, sia a piccole e innovative realtà, come ad esempio Intergrana, nella gestione e implementazione di soluzioni per l’analisi del business attraverso un mio algoritmo.


Da giugno 2021 sono la voce dei dati del programma di approfondimento sull’attualità ideato e gestito da Ivan Grieco che va in onda ogni giorno sulla piattaforma Twitch, nel quale abbiamo avuto ospiti di prim’ordine: l’ex-primo ministro Giuseppe Conte, il leader di Azione Carlo Calenda, l’ex-sindaca Virginia Raggi, l’ex-ministro dell’economia Roberto Gualtieri, l’ex-ministro dell’università Gaetano Manfredi e moltissimi onorevoli e non provenienti da tutti gli schieramenti politici.


Nel corso degli ultimi anni, grazie alla mia presenza online ho potuto curare molte campagne social per diversi enti del terzo settore, per professionisti del ramo finanziario e aziende quotate, fra cui: Festival internazionale dell’Economia di Torino per LaTerza (edizione 2022), Festival Città Impresa di Vicenza per ItalyPost (edizione 2020, 2021 e 2022), IoInvesto, IPSOA, Tim, Fastweb, EnelEnergia e molti altri.

Nel tempo libero scrivo anche per alcuni giornali online e blog di approfondimento economico.

Credo fermamente che un cambiamento, che perduri nel tempo, si possa raggiungere solo con logiche bottom-up, piuttosto che top-down. Per questo motivo ho deciso di gettarmi nella mischia, in quella che mi piace chiamare “infinita ricerca degli zeri”.


Puoi contattarmi qui

Foto realizzate da Andrea Petinari

Download media kit